VEICOLI BENESSERE "PASQUALINI" CON 3.600 POSTURE DI GUIDA

Fissi da laboratorio e per correre su strada a due e tre ruote, spinti a pedali

COSTRUITI SU MISURA ED ESIGENZA DEL DISABILE e/o FITNESS

 

La "POSTURA DI GUIDA" coinvolge; MEDICI-RIABILITATIVI, ing. BIOMECCANICI, FISIOTERAPISTI

 

ELENCO VEICOLI / PARTI PER IL BENESSERE "PASQUALINI

A POSTURA UNICA ; per prevenire e curare / secondo indicazione medica

CON 3.600 POSTURE ; da fitness

1-A ) cyclette fissa … A POSTURA UNICA… ..diverse età, bambino/ adulto

1-B ) cyclette fissa con 3.600 posture diverse età, bambino/ adulto

2-A ) bicicletta da strada A POSTURA UNICA..div. età; bamb./adulto (div. Tipol.( turismo, MTB, su strada ecc.)

2-B ) bicicletta da strada con 3.600 posture div. età; bamb./ adulto (div Tipol.( turismo, MTB, su strada ecc.)

3-A ) triciclo da strada . A POSTURA UNICA…..diverse età, bambino/ adulto

3-B ) triciclo da strada con 3.600 posture diverse età, bambino/ adulto

4-A ) selle "Pasqualini"… Per i veicoli "PASQUALINI" e per le cyclette e biciclette tradizionali

DISABILI PERMANENTI

1) VEICOLI A POSTURA FISSA-UNICA / costruiti SU MISURA per il DISABILE

Sono veicoli ERGONOMICI – unici - costruiti in funzione delle necessità fisico-morfologiche e delle esigenze BIOMECCANICHE dell’uomo. Il CORPO MEDICO-FISIATRA INDICA LA POSTURA, tra le 3.600 posizioni a disposizione, in base ad ogni DISFUNZIONE fisica PERMANENTE e secondo le MISURE ANTROPOMETRICHE del paziente.

DISABILI TEMPORANEI

2) VEICOLI A POSTURA FISSA-UNICA / costruiti SU MISURA per il DISABILE

Con funzioni TERAPEUTICHE-RIABILITATIVE -Post trauma / evento cruento -

Sono veicoli BIOMECCANICI ad uso terapeutico-riabilitativo post trauma o evento cruento. La terapia si fonda su uno specifico carico di lavoro scheletrico-muscolare che facilita la ripresa delle funzioni motorie nella fase acuta e dopo / durante la fase di riabilitazione leggera. Il CORPO MEDICO-FISIATRA INDICA LA POSTURA, tra le 3.600 posizioni a disposizione, in base ad ogni PATOLOGIA e secondo le MISURE ANTROPOMETRICHE del paziente

BENESSERE /FITNESS

3) VEICOLI CON 3.600 POSTURE DI GUIDA costruiti in SERIE per TUTTI

Per benessere / fitness, a discrezione variazione periodica delle 3.600 posture

Una PERIODICA VARIAZIONE POSTURALE permette di ampliare l’impegno scheletro-muscolare contribuendo ad ottenere e mantenere armoniche le varie parti del corpo e a conservare un buon grado di efficienza fisica. Il potenziamento fisico generale aiuta ad eliminare, ai ciclisti e non, i processi infiammatori e degenerativi come artrosi, discopatie ed ernie alla colonna vertebrale. Usare molte posture aiuta anche nei DISMORFISMI e PARAMORFISMI dell’apparato locomotore come scoliosi, alterazioni muscolari sul piano SAGITTALE al tronco e ASSIMETRIE degli arti tenendo conto dei complessi movimenti, di bacino-colonna vertebrale, che si compiono durante il ciclo della pedalata e dell’azione dei muscoli ad essa collegata. Le 3.600 variazioni di postura coinvolgono in modo rilevante anche gli arti superiori ed inferiori.

PARTI DI VEICOLO PER IL BENESSERE / "SELLA PASQUALINI"costruita in SERIE

Per le PATOLOGIE GENITALI, la sella PASQUALINI è una parte terapeutica prescritta dal CORPO MEDICO

4) SELLA PER TUTTI I VEICOLI "PASQUALINI" o per le tradizionali cyclette, biciclette e tricicli

4 a) evita il contatto del perineo con il centro sella e non comprime gli organi genitali

4 b) evita la rotazione del bacino rispetto la colonna vertebrale perché non permette agli arti

inferiori di abbassarsi durante la pedalata

Secondo punto 4 a), si evitano patologie genitali per entrambi i sessi o aggravamenti nell’uso della bicicletta per chi presenta già malattie prostatiche o agli organi genitali ecc. Soprattutto non si ostacola il flusso sanguigno potendo mantenere una buona p02 in questa regione del corpo pur correndo in bicicletta.

Secondo punto 4 b), si evitano processi infiammatori a carico dei muscoli della regione lombo-sacrale e della colonna vertebrale per chi fa molto uso della bicicletta come già avviene. Con la sella salutistica "Pasqualini", oltre a proteggere l’apparato genitale in generale, il corridore mantiene costantemente il bacino fermo in posizione verticale appoggiato sulle due ali della sella rivolte verso l’alto, evitando flessioni laterali del cinto pelvico durante la spinta sui pedali.